antiossidanti naturali

Antiossidanti naturali: sai dove trovarli?

A sostenere l’attività fotoprotettiva ed antinvecchiamento della cute provvede anche una serie di molecole note come antiossidanti naturali presenti classicamente in frutta e verdure.

alimenti antiossidanti

Tuttavia al fianco delle più note vitamine con attività antiossidante naturale, come la Vitamina A, E e C si aggiungono anche altre molecole non vitaminiche come gli acidi grassi polinsaturi, l’acido alfa lipoico, il coenzima Q10 e una svariata infinità di fattori, noti con il nome di flavonoidi.

Molti studi dimostrano come queste molecole possano proteggere le strutture cutanee dalle alterazioni strutturali e funzionali indotte dai raggi ultravioletti, anche da quelli più penetranti come gli UVA, e dai radicali liberi dell’ossigeno.
Per questo motivo, le suddette molecole sono rientrate a pieno titolo nella formulazione di integratori e prodotti cosmetici antiaging.

La recente revisione della letteratura scientifica ha chiarito il ruolo di ogni singola molecola sulla qualità della cute e sui meccanismi di protezione esercitati.

Infatti :
• La Vitamina C si è rivelata utile, sia per via topica che orale, nel migliorare i segni clinici del fotoinvecchiamento, attivando la produzione di collagene nel derma e proteggendolo dalle modificazioni strutturali indotte dai radicali liberi dell’ossigeno.
• La Vitamina E si è dimostrata preziosa nel migliorare l’attività di barriera cutanea, esercitando al contempo sia un’azione antiossidante che antinfiammatoria.
• Il licopene, prezioso flavonoide presente nella frutta e nelle verdure di color arancio-rosso, si è dimostrato efficace nel proteggere la cute umana dall’eritema indotto dall’eccessiva esposizione alle radiazioni ultraviolette.
• I carotenoidi, in generale, sono risultati efficaci nel proteggere derma ed epidermide dai danni indotti dalle specie reattive dell’ossigeno, migliorando al contempo la qualità cutanea (elasticità, idratazione e lucentezza) sostenendo la produzione di elastina e pro-collagene.
• Il coenzima Q10 è risultato efficace, anche per via topica, nel prevenire gli effetti dannosi del fotoaging ed in particolare la produzione di enzimi in grado di demolire il collagene.
• Il Glutatione si è rivelato prezioso per la propria funzione antiossidante.
• Lo zinco invece è risultato utile nel regolare il ciclo proliferativo delle cellule cutanee, riducendo il rischio di alterazioni del ciclo cellulare.
• Il Resveratrolo, altro importante flavonoide presente nel vino rosso e nei frutti color rosso-viola, si è dimostrato efficace nel prevenire i segni dell’eccessiva esposizione alle radiazioni ultraviolette, come l’eritema e l’infiammazione associata, consentendo al contempo un controllo efficace dei processi di invecchiamento cellulare e cutaneo.

Ciò che sicuramente traspare al momento per preservare l’integrità e la salute cutanea è l’utilità sia dell’assunzione orale che dell’applicazione topica di questi antiossidanti, consentendo così il delinearsi di una strategia d’azione duplice
Particolarmente efficace sarebbe da un lato dall’utilizzo di integratori in grado di agire dall’interno e dall’altro di prodotti cosmetici in grado di proteggere fisicamente la cute dall’esterno.

 

Ti  è piaciuto il nostro articolo? Scrivici un commento o una mail per chiederci dei consigli utili e visita la nostra sezione e-commerce per scegliere i prodotti più adatti a te.

Condividi questo messaggio!

A proposito dell'Autore: Nadia Russo

Laurea in medicina e chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II (1997); Specialista in
dermatologia e venereologia e esperta in laser terapia in ambito dermatologico. Responsabile sanitario del poliambulatorio ACISMOM – ordine di malta dal 2010. Presidente della SILD società italiana di laser in dermatologia dal 2013.

0 Commenti

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.