DISCROMIE CUTANEE, CURIAMOLE ORA

Le discromie cutanee è uno degli inestetismi piu’ diffusi e meno tollerati dalle donne. La macchia scura sul viso viene tollerata meno della ruga.

Della loro origine e dei fattori che ne influenzano lo sviluppo se ne parla tanto.Sappiamo tutte che le discromie hanno sicuramente la loro origine nei fattori cronologici e ormonali ma anche abitudini di vita sbagliate possono contribure al loro sviluppo in giovane età.

Oggi ci occupiamo di come curarle, approfittando dell’inverno che risulta il periodo migliore per trattarle.

Ci sono vari modi di trattare la discromia e prima di arrivare al laser, vale sempre la pena provare trattamenti estetici meno invasivi che nella maggior parte dei casi prevedono l’utilizzo di acidi dall’alto potere esfoliante che se utilizzati in periodi in cui c’e’ troppa luce possono causare fotosensibilizzazione.

-I Peeling sono un ottimo rimedio da quelli leggere  a base di acidi della frutta a quelli piu’ importanti che vanno effettuati da personale medico competente

– L’ossigenoterapia con associata la vitamina C che ha un ottimo potere schiarente ne bastano 4-5 sedute e i risultati sono piu’ che apprezzabili

Ultima spiaggia il laser, che causa notevoli disagi, soprattutto postumi ed elimina bene le macchie molto scure ma non funziona benissimo su quelle superficiali.

Come sempre il rimedio migliore per preservare la nostra pelle è la cura quotidiana, la sana alimentazione ed uno stile di vita sano. Laddove il tempo ha la meglio, ricorriamo pure, ma con molta attenzione ai trattamenti di medicina estetica.

 

 

Condividi questo messaggio!

A proposito dell'Autore: Antonella Schiattarella

laureata a Napoli in chimica e tecnologie farmaceutiche nel 1998, ha proseguito i suoi studi seguendo un corso di Perfezionamento in Chimica delle Sostanze Naturali. Dopo un’esperienza all’estero di un anno ad Heidelberg, Germania, dal 2005 al 2008 frequenta il dottorato di ricerca in scienza del farmaco, proseguendo poi la strada della ricerca fino al 2012, anno in cui diventa Amministratore Unico di BSL Cosmetics.

0 Commenti

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.