MENO RUGHE DOPO GLI ANTA? È POSSIBILE!

Meno rughe dopo gli anta non è impossibile! Vediamo in breve le cause dell’invecchiamento cutaneo e i rimedi per avere una pelle tonica più a lungo.

meno rughe dopo gli anta

Meno rughe dopo gli anta: è possibile!

 

Avere meno rughe e quindi un aspetto giovane, il più a lungo possibile è il sogno della maggior parte di noi donne. Spesso gli anta rappresentano il momento in cui si fanno bilanci e anche la pelle ci presenta il suo. Ce ne siamo prese cura abbastanza? o abbiamo ecceduto ad esempio con sole, fumo, cattiva alimentazione?

I due tipi di invecchiamento cutaneo:

Cronologico: cioè il naturale invecchiamento della pelle che, già dai 40 anni comincia a perdere di elasticità e tono, rendendo più evidenti le rughe. Con la menopausa poi, si accellera la perdita di collagene e di fibre elastiche e c’è un’anomala distribuzione della melanina.

Fotoinvecchiamento: o Photoaging che è dovuto a fattori esterni, rappresentati dai raggi UVA. Le zone del corpo più esposte, in primis il viso, sono quelle maggiormente colpite dal fotoinvecchiamento, mentre quelle più coperte seguono il naturale invecchiamento cutaneo dovuto all’avanzare dell’età.

Già a partire dai 25 anni cominciano a comparire le prime rughe d’espressione, linee sottili, e man mano si ha una perdita della compatezza.

Quando si superano agli anta aumentano:

secchezza della cute, a causa della perdita progressiva di acqua.

pigmentazione irregolare, perchè la produzione di melanina che non è più costante e regolare.

Cosa fare per rallentare l’invecchiamento cutaneo e la comparsa delle rughe

Dopo questa introduzione in cui tutto o quasi sembra perduto…vediamo quali sono le regole da seguire per mantenere la nostra pelle giovane più a lungo!

In generale è importante avere uno stile di vita sano, non fumare, evitare le lunghe esposizioni al sole e utilizzare prodotti adatti al proprio tipo di pelle e all’età.

Nello specifico:

-Prendesi cura della pelle a partire dalla detersione

-Utilizzare una protezione solare corretta, scegliendola in base al proprio fototipo.

-Mangiare cibi “antiage” che contengano: beta-carotene, le vitamine A, C ed E, e alcuni nutrienti quali: selenio e zinco, che già sono presenti nel nostro organismo.

-Utilizzare prodotti cosmetici di qualità: scegliere, già prima degli anta, un prodotto antietà che aiuti la nostra pelle a mantenere compattezza, che rassodi e che abbia anche un effetto lifting.

-Effettuare anche trattamenti dermoestetici, da praticare esclusivamente dal dermatologo, perchè belle e giovani più a lungo sì, ma sempre in sicurezza.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Scrivici un commento o una mail per chiederci dei consigli utili e visita la nostra sezione e-commerce per scegliere i prodotti più adatti a te.

About